Perlana Perlana

#Renew

Come creare riutilizzando

Idea per rinnovare un vecchio abito: adorna le macchie con il kintsugi

Nella quarta puntata della nostra serie di video dedicati alla slow fashion fai da te, ti mostriamo una tecnica kintsugi realizzabile anche se non sai cucire e non sei particolarmente abile nel fai da te. Per saperne di più sull’arte giapponese del kintsugi e la filosofia wabi-sabi che vi sta alla base, leggi questo articolo, dove ti abbiamo già fatto vedere come riparare un paio di jeans strappati in stile kintsugi (dove è però richiesto un minimo di dimestichezza con ago e filo). Nella seconda puntata della serie, abbiamo spiegato come aggiustare un buco con un piccolo espediente d’ispirazione kintsugi. Nel terzo episodio, sempre ispirandoci al kintsugi, abbiamo invece illustrato un modo per adornare uno strappo con la vernice color oro senza cucire, ma con mano ferma e occhio creativo.

Ora, il tutorial più semplice di tutti potrà aiutare anche chi non sa cucire a salvare l’abito da party preferito!

Idea kintsugi fai da te: come recuperare un abito macchiato senza ago né filo

Video of DIY dress idea: Embellish stains with Kintsugi

Occorrente:

  • un abito con una macchia di sporco ostinato (nel nostro caso macchie di caffè)
  • applicazioni termoadesive
  • ferro da stiro
  • un riquadro di tessuto in cotone liscio per proteggere l’abito dal calore
Step 2: Woman placing iron-on embellisments on the stains of her dress to make her old clothes new

Procedura:

1. Scegli un’applicazione un poco più grande rispetto alla macchia ma che non la copra interamente. Noi abbiamo optato per delle stelle, ma anche i fiori sono un motivo perfetto.

2. Sistema l’applicazione prescelta sulla macchia, senza però coprirla interamente. Ricorda che non vogliamo nascondere le imperfezioni (non sarebbe il vero spirito del kintsugi).

Step 3: Woman ironing on the adhesive to complete her slow fashion DIY piece

3. Stira prima a destra e poi a sinistra affinché l’adesivo si attacchi perfettamente. Usa il riquadro di tessuto in cotone per evitare che il ferro danneggi l’abito e le applicazioni il ferro stesso.

4. Indossa il tuo nuovo capo con orgoglio!

Altre idee di ispirazione kintsugi per adornare una macchia

Ovviamente, l’idea sopra illustrata non è l’unico modo per rendere onore all’arte kintsugi e ridare vita e bellezza a un abito macchiato per farne una nuova opera d’arte. Ecco qualche altra idea, anche se per alcune devi essere capace di tenere in mano ago e filo.

  • Nel caso di piccole macchie, come le gocce di caffè sul nostro abito del tutorial, puoi provare a stirare o cucire intorno alla macchia qualche “petalo” per dare all’insieme l’immagine di un fiore.
  • Se hai l’occhio artistico, puoi provare a dipingere qualcosa intorno alla macchia. Magari la sua forma ricorda o ispira qualcosa!
  • Le macchie più grandi e un po’ sbiadite possono essere il punto di partenza per un effetto acquerello sfumato. Ti basterà continuare a creare ulteriori “macchie” utilizzando vernice per tessuti diluita mimetizzando le dimensioni e la forma della macchia esistente o creando abbinamenti di colore. Non ci sono limiti alla fantasia!