Perlana Perlana

#Reconnect

Conosci i tuoi vestiti

Gilet per pinguini: il più tenero progetto di riciclo creativo

Hai mai sentito parlare dei caldi e morbidi maglioncini fatti a mano che salvano la vita ad adorabili pinguini? No, non è la fantasia di un qualche pazzo fashion blogger, è successo davvero: il riciclo creativo di indumenti ha realmente avuto un ruolo determinate nel salvare la vita di pinguini colpiti da una fuoriuscita di petrolio.

Purtroppo, una macchia di petrolio grande quanto un francobollo è più che sufficiente per far morire un membro delle specie di pinguino più piccole. In che modo? Il petrolio colpisce le piume del pinguino, le separa e fa perdere loro l’impermeabilità con la conseguenza che le bestioline si agghiacciano, diventano più pesanti e meno capaci di cacciare per nutrirsi. Se non vengono aiutati, rischiano di morire di freddo e fame.

La soluzione: gilet di lana realizzati a mano riciclando capi usati. Quando un pinguino da salvare è accolto presso la Wildlife Clinic del Parco Naturale di Phillip Island in Australia, ad esempio, viene vestito con un pullover di lana che lo salverà, evitando che lisciandosi le piume col becco ingerisca petrolio e dando quindi più tempo ai soccorritori per ripulirlo come si deve.

A penguin wearing an upcycled woolly jumper protecting it from the impacts of an oil spill

La più recente ampia fuoriuscita di petrolio è avvenuta vicino a Phillip Island nel 2001, dove 438 pinguini furono sommersi dal petrolio1. Fortunatamente, grazie ai gilet di lana generosamente realizzati a mano recuperando capi usati, il 96% di loro si salvò e poté tornare, dopo un periodo di riabilitazione, nel proprio habitat.

Continuare sulla strada della sostenibilità

Il lieto fine della storia è lo strabordante successo del programma. La Penguin Foundation fu letteralmente inondata di decine di migliaia di pullover di lana per i pinguini, tanto che la fondazione dovette chiedere ai donatori di sospendere le spedizioni.

La fondazione tuttavia continua a tutelare la sopravvivenza dei pinguini. Tramite la vendita di maglioncini inutilizzabili (sbagliati per taglia, forma, tipo di lana), raccoglie fondi per la ricerca e la conservazione dei pinguini fata, nonché per la Wildlife Clinic. Si occupa inoltre della distribuzione dei maglioncini presso altri centri di soccorso per animali selvatici in caso di necessità.

Infine, ma altrettanto importante, servendosi proprio dei gilet per pinguini come strumento educativo, la fondazione dedica intere giornate a sensibilizzare gli studenti e il pubblico in generale sulla sostenibilità e sugli effetti devastanti dell’inquinamento marino e costiero per la fauna selvatica e l’ambiente.  Se stai pensando di donare gilet di lana per piccoli pinguini o a un’associazione benefica locale, ecco alcune indicazioni su come lavare correttamente tutti i tuoi capi.

Come lavare la lana in lavatrice

Qualunque sia la misura e qualunque età abbia chi lo indossa, un maglione di lana va lavato correttamente. Ecco come:

  1. Leggi l’etichetta: Che tu decida di mettere un indumento di lana in lavatrice o preferisca lavarlo a mano, è indispensabile consultare l’etichetta e le istruzioni speciali di cura, che ti spiegheranno la procedura migliore da seguire.
  2. Usa un sacchetto a rete: Se già ne hai uno per il lavaggio in lavatrice di capi delicati, usalo anche per gli indumenti di lana. Benché non sia strettamente indispensabile, il sacchetto a rete evita che i capi si impiglino con altri oggetti presenti nel cestello rovinandosi.
  3. Usa il programma lana: La maggior parte delle lavatrici ha un programma di lavaggio specifico per la lana. Se la tua non ce l’ha, scegli in ogni caso il programma con la temperatura più bassa per evitare che i tuoi capi si restringano. In alternativa, la tua lavatrice potrebbe avere un programma di lavaggio a mano, abbastanza delicato da essere usato per la lana.
  4. Aggiungi il detersivo per bucato Perlana Lana & Delicati: La sua formula speciale è stata studiata appositamente per capi in lana e delicati. Per il dosaggio usa il tappo e segui le istruzioni.
  5. Asciuga all’aria: Dopo il lavaggio, asciuga l’indumento all’aria. Non usare l’asciugatrice: potrebbe restringere gli indumenti. Se l’indumento è eccessivamente umido, avvolgilo in un asciugamano pulito e dagli una bella strizzata. Stendilo quindi delicatamente ad asciugare.

Image credits
Header image: Shutterstock
Image of penguin in pink pullover: Getty Images

 


Fonti:

1. Knits for Nature (Lavori a maglia per la natura)

I pinguini sono animali incredibili, non trovi? Sai cos’altro è fantastico? I cinque modi in cui Perlana contribuisce alla sostenibilità. Leggi di più qui